La Morfologia della Fiaba 2019-2020

Morfologia della Fiaba 

 

Benvenuti nel mondo di quella immaginaria dimensione dove tutto è quello che appare, ma nulla appare per quello che è. Sì, siamo di fronte alle fiabe e la ragione è pregata, se vuol continuare a svolgere il suo ruolo vigile, di non utilizzare le strade comunemente percorse, ma di inerpicarsi nei sentieri dell’interpretazione, di muoversi fra gli anfratti delle sensazioni, di strisciare fra le pieghe del possibile. Quando Vladimir Ilic Propp, che qui è chiamato in causa, prende in considerazione i racconti che il senso comune definisce letteratura ‘minore’ perché destinata ai piccoli, sa che in quel materiale c’è un mondo tutto da scoprire.

Morphology of the Foltktale  

 

Welcome to the world of that imaginary dimension where everything stands as it appears, but nothing appears as it is. Yes, we are handling the folktales and the reason is kindly requested, if it is intended to continue playing its worthful role, not to run its usual paths of understanding, but to climb up the pathways of interpretations, to move across the ravines of such sensations, to crawl between the folds of the possibilities. When Vladimir Ilic Propp, called here into question, took into consideration the so-called ‘minor’ literature because addressed to children, he knew that there is a world all to be discovered.